Edilizia residenziale pubblica. Trevisi (M5S): “Presenteremo una proposta per favorire gli alloggi popolari diffusi”

“È necessario far fronte all’emergenza abitativa con progetti che puntino alla rigenerazione edilizia e ad evitare ulteriore consumo di suolo. Per questo la Regione deve favorire il recupero delle abitazioni  disabitate esistenti sul territorio, provvedendo alla loro ricognizione, in modo da aumentare il numero di alloggi destinati all’ edilizia residenziale pubblica”. Lo dichiara il consigliere del M5S Antonio Trevisi che presenterà una proposta per favorire gli alloggi popolari diffusi.

“In questo modo potremmo evitare la cementificazione – continua Trevisi – che distrugge il territorio  e avremmo enormi vantaggi anche il termini di costi poiché l’acquisto o l’affitto degli appartamenti inutilizzati comporterebbe spese minori rispetto alla costruzione di nuovi edifici destinati all’edilizia residenziale pubblica. Troppo spesso leggiamo di famiglie che da anni attendono l’assegnazione di un alloggio popolare, nonostante occupino i primi posti delle graduatorie. Una situazione a cui si potrebbe far fronte attraverso l’edilizia popolare diffusa, un progetto già sperimentato con successo in altre Regioni e che speriamo di poter ripetere in Puglia”.

“In questo modo potremmo evitare quello che è successo in alcune realtà, dove la costruzione di palazzi popolari in zone periferiche ha contribuito alla nascita di ‘quartieri ghetto’, isolati dal resto della città e spesso senza servizi e poco collegati. Con l’edilizia sociale diffusa – conclude Trevisi – si punterà invece ad una maggiore integrazione sociale, prevenendo occupazioni abusive ed emarginazione”.

La Pole Dance a Brindisi si chiama Vertical Gym

Inaugurata sabato scorso a Brindisi, in Via Romolo 49,

la Scuola di Pole Dance Vertical Gym

Danza artistica, Sport, Sensualità, Fitness e Acrobatica