Federconsumatori Brindisi:BUONO FRUTTIFERO POSTALE TIMBRO SOVRAPPOSTO SOLO PER I PRIMI VENTI ANNI E ILLEGGIBILE DIRITTO AL RENDIMENTO STAMPATO SUL TITOLO

Il Collegio di Bari dell’Arbitro Bancario Finanziario, con la decisione n. 19883/2019, ha affermato un importante principio in materia di buoni fruttiferi postali.


Poste Italiane all’atto della vendita del buono fruttifero postale, nel 1986, aveva utilizzato un vecchio modello della serie precedente, la serie P, apponendo un timbro illeggibile riportante il rendimento più basso della serie
successiva Q, e solo per i primi venti anni.
All’atto della liquidazione del buono fruttifero postale, Poste Italiane ha così riconosciuto un rendimento inferiore.
Il risparmiatore si è rivolto allo sportello di Brindisi di Federconsumatori che tramite l’avv. Mario Presta, consulente legale dell’ Associazione, ha presentato ricorso all’Arbitro Bancario Finanziario.
L’Arbitro Bancario Finanziario ha quindi stabilito che “dalla riproduzione fotostatica in atti del fronte e del retro del titolo si evince che nel caso di specie, mentre il timbro con la dicitura “Serie Q/P” risulta regolarmente apposto e leggibile, quello modificativo/integrativo delle condizioni di rimborso non risulta leggibile.
In tale situazione, ad avviso di questo Collegio, il timbro risulta inidoneo a far ritenere prevalenti le condizioni eventualmente riportate su quelle indicate nella chartula […] e dunque l’art. 5 del D.M. 13.06.1986
risulta inapplicabile.
Pertanto, al ricorrente va riconosciuta, per il primo ventennio dall’emissione, la maggior misura degli interessi in conformità alla tabella originariamente risultante dal titolo”.
Inoltre, dal ventunesimo al trentesimo anno, “a prescindere dalla leggibilità del timbro, va considerato che esso riporta esclusivamente i saggi d’interesse riconosciuti per i venti anni successivi all’emissione, e non anche
il rendimento previsto per il decennio successivo, fino al 31 dicembre del trentesimo anno successivo all’emissione (termine oltre il quale i buoni cessano di essere fruttiferi) […] pertanto il ricorrente ha diritto a vedersi
riconoscere anche per il terzo decennio successivo all’emissione dei buoni il rendimento indicato sul retro di questi ultimi, corrispondente a quello originariamente previsto per i buoni della serie “P”.
Anche questa volta è stata premiata la buona fede del risparmiatore che si è rivolto a Federconsumatori.

La Pole Dance a Brindisi si chiama Vertical Gym

Inaugurata sabato scorso a Brindisi, in Via Romolo 49,

la Scuola di Pole Dance Vertical Gym

Danza artistica, Sport, Sensualità, Fitness e Acrobatica