BRINDISI.CONFESERCENTI E CASARTIGIANI AL FIANCO DI CONFINDUSTRIA DOPO IL VIOLENTO ATTACCO DEL SINDACO ROSSI

Confesercenti e Casartigiani di Brindisi esprimono piena e convinta solidarietà nei confronti del Presidente di Confindustria Patrick Marcucci e del Direttore Angelo Guarini, fatti oggetto di un violento attacco da parte del sindaco Riccardo Rossi.

“Non è possibile – affermano in una nota le due organizzazioni di categoria – che ogni volta che qualcuno esprime dissenso rispetto alla linea di condotta dell’Amministrazione Comunale venga fatto oggetto di pesanti accuse da parte del primo cittadino e del suo partito di provenienza Brindisi Bene Comune. La città di Brindisi vive da tempo situazioni di forte disagio ed è assolutamente giustificabile il tentativo di ciascuno di individuare soluzioni praticabili per venire fuori da una crisi senza precedenti.

Mettere in discussione alcune scelte effettuate da chi guida l’ente locale brindisino dovrebbe rientrare nel diritti di chi rappresenta una organizzazione e non per questo bisogna subire reprimende e addirittura minacce di emarginazione dai processi di coinvolgimento democratico nell’assunzione di scelte importanti per la città. Ecco perché – concludono Confesercenti e Casartigiani – farebbe bene il sindaco Rossi a tornare repentinamente sui suoi passi, restituendo a Brindisi un clima di civile convivenza e di confronto democratico”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.