Vendemmia Sociale e merenda della tradizione contadina. Lunedì 28 ottobre, nella sede di Slow Food Brindisi

Simpatica iniziativa con gli ospiti di alcune associazioni che operano sul territorio.

Tanto divertimento e una sana merenda. Simpatica iniziativa a Brindisi, lunedì 28 ottobre, a partire dalle ore 10.00.

Nella sede della condotta Slow Food Brindisi, in viaFelice Carena,nel quartiere Sant’Elia si terrà la “Vendemmia Sociale” organizzata dalle aziende agricole Pugliese Velia e Cuppone Giuseppina che da anni operano sul territorio per recuperare i valori e le tradizioni di un tempo, in particolare quelli legati alla vita contadina e al cibo salutare e genuino.

Protagonisti saranno i ragazzi delle associazioni AIPD, Oltre l’Orizzonte ed Eridano di Brindisie quelli della Cooperativa Alba Onlus di Mesagne che impareranno come si trasforma l’uva in vino secondo il metodo tradizionale e che avranno modo di fare merenda come la si faceva una volta.

All’ iniziativa sono stati invitati a partecipare il Sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, il sen. Dario Stefano e il Legale Rappresentante di Slow Food Puglia, Marcello Longo.

Sarà un momento di condivisione e di grande partecipazione per gli ospiti delle associazioni che prenderanno parte all’evento, ragazzi che avranno la possibilità di imparare e di trascorrere una mattinata all’aperto all’insegna del sano divertimento.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.