TASSA DI SOGGIORNO INCONTRO TRA IL COMUNE DI CAROVIGNO E GLI ALBERGATORI

Il Consorzio Albergatori di Carovigno ed il Comitato di Controllo per la Tassa di Soggiorno hanno incontrato nei giorni scorsi il Sindaco di Carovigno, Massimo Lanzilotti e l’Assessore al Turismo, Antonella Tateo per discutere dell’adeguamento dell’applicazione della tassa di soggiorno già dalla prossima stagione 2020.

Un argomento, estremamente, importante se si pensa che gli albergatori tutti rappresentano una risorsa fondamentale per il territorio, con una stima di circa 300mila presenze annue con un potenziale in forte crescita grazie al brand “Puglia” e per questo motivo da condividere in massima sinergia.

Abbiamo apprezzato la disponibilità del Comune a pervenire ad una tassa di soggiorno equa che, salvo complicazioni, consentirà di affrontare una stagione equilibrata con una programmazione che si sta delineando e che darà ulteriori opportunità agli operatori e all’Ente.

Apprezziamo il completo coinvolgimento del Consorzio Albergatori e del Comitato di Controllo (del quale fanno parte 7 operatori del Consorzio nonché Giancarlo Lanzilotti per Federalberghi Brindisi e Stefano Convertini in qualità di rappresentante per la categoria B&B) da parte del Comune nella discussione di questo argomento “delicato” come quello della tassa di soggiorno dove è fondamentale una forte intesa fra le parti per lo sviluppo ed il miglioramento del sistema turistico territoriale.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.