Brindisi Città del Natale 2019 – domani conferenza stampa

Si terrà domani, martedì 5 novembre, alle ore 10,00, nella sala conferenze di Palazzo Nervegna, la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa “Brindisi Città del Natale 2019”, organizzata dall’AssociazioneEvents& Promotion di Roma, in collaborazione con il Comune di Brindisi, il patrocinio della Regione Puglia.

Alla conferenza saranno presenti il sindaco Riccardo Rossi, l’assessore alla Promozione Territoriale, Attività Produttive e al Turismo Oreste Pinto e l’organizzatore dell’evento Antonio Rubino.

Per tre giorni, dal 22 novembre – giorno di Santa Cecilia – al 24 novembre, in città si darà ufficialmente il via al periodo natalizio con l’apertura dei primi mercatini di Natale e la neve artificiale che calerà copiosa da Piazza Sottile – De Falco.

Ed è qui che la gente potrà acquistare gli addobbi per i propri alberi, le statuine artigianali per i presepi e tanti altri articoli che richiamano la tradizione. Un po’ come accade nel Nord Europa, ma anche nell’alto Adige, dove i mercatini di Natale hanno già aperto i battenti da qualche settimana.

Tutto questo per tre giorni, ma tante altre iniziative continueranno per un mese e mezzo a cura di associazioni locali e di categoria.

Ma l’evento ‘clou’ sarà l’arrivo del vero Santa Claus che arriverà in nave nel porto della città, il 21 dicembre, quando ad accoglierlo, nel pomeriggio, ci saranno le principali autorità e soprattutto tanti bambini. Santa Claus sarà raggiunto dal fratello gemello Ambrogio ed entrambi accoglieranno, da mezzogiorno a mezzanotte, nell’ex Convento delle Scuole Pie, nel cuore del centro storico cittadino, tutti i bambini e le loro famiglie. Santa Claus, anche quest’anno, promuoverà un progetto umanitario: con un contributo volontario di 1 euro, sarà possibile assicurare una fornitura di letti e materassi per trenta stanze all’interno di un orfanotrofio nel Congo voluto da Frate Loren. Saranno i volontari della stessa associazione a gestire le donazioni volontarie.

Tornando all’evento, non mancheranno i sapori natalizi, ad iniziare dai vini, rigorosamente del territorio e selezionati dall’Associazione Puglia Gourmet, così come le tradizionali pettole, ma anche specialità tipiche proposte da espositori gourmet, provenienti da diverse parti d’Italia. Tra questi sapori i funghi cardoncelli o il baccalà fritto, le caldarroste, le mozzarelle di bufala svuotate e farcite, i dolci tipici, le cioccolate, gli arrosti vari, i salumi di Norcia, ma anche i panzerotti, le tipiche cazzatedde cegliesi e tante altre prelibatezze servite in continuazione sempre da mezzogiorno a mezzanotte. Insomma, a Brindisi il Natale inizierà prima di ogni altra parte d’Italia e la dieta verrà messa da parte.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.