BRINDISI.”Festival Internazionale dello Street Food XXI Tappa, Brindisi, oltre 60.000 persone nei 4 giorni dell’evento.

Da giovedì 31 ottobre a domenica 3 novembre a Brindisi in Piazza Santa Teresa, si è svolta la ventunesima tappa del Festival Internazionale dello Street Food  2019, ideato e organizzato da Alfredo Orofino. La manifestazione ha potuto godere dell’importante patrocinio del Comune Brindisi.

Alfredo Orofino Ideatore e organizzatore del Festival 2

La XXI Tappa del Tour del Festival Internazionale dello Street Food ha fatto tappa a Brindisi, in piazza Santa Teresa, da giovedì 31 ottobre a domenica 3 novembre.  Oltre 60.000 persone, provenienti da tutta la regione,  hanno invaso la piazza per gustare e vivere le prelibatezze preparate dagli oltre 30 chef, a pranzo e a cena, che hanno proposto le specialità di cucine italiane e internazionali.

La grandissima affluenza ha confermato il successo  dell’iniziativa promossa dal Comune di Brindisi in concerto con lo staff dell’organizzazione di Alfredo Orofino ideatore e organizzatore del Festival in tour nelle più importanti piazze italiane. Il Tour del Festival Internazionale dello Street Food giunto quasi al termine della sua seconda edizione, ha raddoppiato i numeri di partecipazione del pubblico che è intervenuto nelle varie regioni italiane dove ha fatto tappa.

Grande soddisfazione per il successo della manifestazione da parte dell’Assessore al Turismo e alle Attività Produttive Oreste Pinto :“ Il Festival dello Street Food  è stato un evento che ha portato in città migliaia di persone, da tutte le province vicine, che sono rimaste piacevolmente soddisfatte della qualità dei prodotti offerti e dell’estrema pulizia assicurata dall’organizzazione. Iniziative così importanti, con un’organizzazione all’avanguardia e professionale,  ci permette di far vivere e riscoprire Brindisi in tutte le sue forme, speriamo di ripetere il grande successo il prossimo anno”.

L’enorme affluenza durante i quattro giorni Brindisini conferma la grande passione e professionalità di Alfredo Orofino che mette anima e corpo in questo progetto : “ Il Festival non è solo un modo per gustare a pranzo e a cena cibi particolari provenienti dalle migliori realtà italiane o internazionali ”, afferma Orofino“è soprattutto un motivo per far uscire le persone di casa, vivere la città, creare un momento di aggregazione con la scusa di bere e mangiare a costi contenuti, riscoprire le vie e le piazze delle città che abbiamo toccato. I quattro giorni di Brindisi sono per me un motivo di grande soddisfazione vista l’enorme affluenza e la soddisfazione delle persone”.

Il Festival Internazionale dello Street Food continuerà il suo Tour toccando altre città italiane, con la sua carovana di prelibatezze e grande qualità, le prossime tappe saranno ad Ancona e Pescara nel prossimo fine settimana dell’ 8 , 9 e 10 novembre.

 

BRINDISI   – Piazza Santa Teresa

Da giovedì 31 ottobre a domenica 3 novembre 2019

Con l’importante patrocinio del Comune di Brindisi

 

Ideato e organizzato da Alfredo Orofino


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.