VERTENZA EX GSE – MAURO VIZZINO: PIENA SOLIDARIETA’ AI LAVORATORI. ADESSO IL GOVERNO SI DIMOSTRI FORTE

Gli sviluppi della vertenza che vede impegnati i lavoratori ex GSE di Brindisi genera non poche preoccupazioni, visto che l’amministratore delegato del gruppo Dema non ha saputo e voluto far altro che parlare – anche in sede ministeriale – di esuberi, senza fare alcun cenno al piano industriale.

Un motivo in più per dar vita ad un fronte unitario che veda impegnate le istituzioni locali, i sindacati e le rappresentanze brindisine in Parlamento e in Consiglio regionale.
Occorre, forse al contrario di quanto è avvenuto in occasioni simili ed in tempi recenti, una linea di rigore nel controllo del corretto utilizzo di contributi statali o comunitari da parte di gruppi industriali che poi non mantengono gli impegni in termini di mantenimento dei livelli occupazionali.
Mi auguro che non sia il caso del gruppo Dema, ma è evidente che Governo nazionale e Regione Puglia dovranno vigilare e svolgere, allo stesso tempo, una azione estremamente incisiva a tutela dei lavoratori e delle loro famiglie.
Mauro Vizzino – Presidente Commissione Ambiente della Regione Puglia


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.