Finanziamenti per l’Infopoint di Brindisi

L’Infopoint del Comune di Brindisi potenzierà i servizi di informazione ed offerta turistica per tutto il periodo di dicembre e gennaio.

È stato, infatti, ammesso a finanziamento il progetto presentato dagli uffici comunali nell’ambito dell’avviso pubblico per “interventi a sostegno della qualificazione e del potenziamento del servizio di informazione degli info-point turistici del comuni che aderiscono alla rete regionale”.

Dopo il successo delle iniziative estive, l’Infopoint situato a Palazzo Granafei Nervegna, con i nuovi fondi ottenuti, potrà avvalersi di una serie di attività e di servizi per il periodo compreso tra l’1 dicembre e il 15 gennaio.

Grazie alle risorse destinate al lavoro straordinario degli addetti, sarà garantita l’apertura con orario continuato dalle ore 9 fino alle 22 nel week end, inclusi i festivi.

Inoltre saranno eseguite diverse azioni finalizzate alla crescita turistica e culturale della città. In particolare, anche attraverso l’assunzione di uno Human Factor, saranno organizzate cinque attività ricreative ed educative indirizzate ai bambini (visite didattiche ed incontri finalizzati alla conoscenza e rispetto del territorio e alle sue tipicità per creare un senso di appartenenza ai luoghi e formare i bambini come “piccoli ambasciatori territoriali”).

Sono previsti, inoltre, due spettacoli di burattini e marionette, una lettura animata sull’educazione alimentare ed una caccia al tesoro tra i beni monumentali della città.

La didattica per bambini sarà affiancata da quattro visite guidate e performance artistiche e musicali per adulti che avranno come filo conduttore l’innovazione turistica, culturale e sociale del territorio.

Infine, i fondi erogati serviranno anche alla produzione e distribuzione di materiale cartaceo, alla comunicazione e all’acquisto di divise invernali per gli addetti al servizio.

“Sono estremamente soddisfatto di questo ennesimo risultato ottenuto – commenta l’assessore al Turismo  Oreste Pinto -. Dopo gli oltre 20mila euro erogati per il periodo estivo, la Regione, ammettendo a finanziamento il nostro nuovo progetto, riconosce la qualità del nostro lavoro e per questo non posso che ringraziare il dirigente Angelo Roma, la funzionaria Antonella Grassi e la Fondazione Teatro Verdi, presieduta da Katiuscia Di Rocco.

Con il precedente finanziamento, l’Infopoint è riuscito a svolgere decine di attività che hanno coinvolto migliaia di utenti fino allo scorso mese di ottobre. Anche grazie a queste politiche, Brindisi ha accresciuto il suo appeal divenendo, dati alla mano, uno dei centri di maggiore fermento turistico e culturale dell’intera Regione.

Mi piace sottolineare, inoltre, che questi nuovi progetti potenzieranno la nostra offerta turistica e rafforzeranno il calendario natalizio; un periodo in cui va dedicata attenzione ai più piccoli e conferito ampio risalto alle nostre tradizioni, anche enogastronomiche, risorse che, assieme al patrimonio culturale e monumentale, rappresentano le primarie eccellenze del nostro territorio”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.