Legge 47/2014. Conca (M5S): “Dove sono finiti i fondi per la risoluzione anticipata del rapporto di lavoro con la Regione?”

“I dipendenti  regionali non sono messi in condizione di avvalersi della possibilità, stabilita per  legge, di risolvere anticipatamente e in maniera consensuale, il rapporto di lavoro con la Regione a causa della mancata  definizione degli incentivi previsti, per cui l’ente ha a disposizione due milioni di euro.

Una norma che, se applicata, consentirebbe anche il ricambio generazionale dei lavoratori”, lo dichiara il consigliere del Movimento 5 Stelle Mario Conca che ha presentato un’interrogazione e una richiesta di accesso agli atti per conoscere l’effettiva destinazione delle risorse previste dall’articolo 6 della Legge Regionale 47/2014.

“Razionalizzazione del costo del lavoro pubblico, contenimento e progressiva riduzione della spesa del personale, riduzione delle strutture e degli uffici e definizione di criteri e incentivi per la risoluzione consensuale anticipata del rapporto di lavoro – spiega il consigliere – sono infatti aspetti a cui la Giunta deve provvedere per favorire il necessario processo di snellimento e di riorganizzazione dell’amministrazione regionale, aspetto regolamentato dall’art.1 della legge regionale 47/2014. Auspico che  venga al più presto applicata questa norma, in modo da sanare una situazione che dura ormai da troppi anni. Qual è stato il destino di questi fondi?”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.