Ostuni (Br). Incontro polifonico dedicato al viaggio.

 Giovedì  14 novembre, presso l’auditorium dell’Istituto Jean Monnet sito in via D.Silletti n.1, l’associazione I presidi del libro di Ostuni , coordinata da la prof.ssa Cirasino Paola, organizza,  in collaborazione con l’Istituto Jean  Monnet di Ostuni( che  ha al suo interno due  corsi  del settore Turismo) con il  Meic  e il Centro di Cultura D. Cerignola , alle ore 17:00 un singolare incontro polifonico dedicato al viaggio.

L’incontro moderato dal fluido Tommaso Galiani,  esperto di territori e cultura del territorio , vedrà la partecipazione dell’editore Giulio Perrone , editore indipendente romano che presta attenzione estrema alla qualità dei testi proposti, alla cura per la veste grafica e alla  contaminazione fra arti e linguaggi esplorando le molteplici possibilità del fare cultura, Lucrezia Argentieri giornalista di viaggio e autrice de “Il giro d’Italia in 50 isole”, Gianfranco Budano  con il volume “Le Regine del mare” un  lavoro sulle torri costiere salentine ed Elio Paoloni con  “Abbronzati a sinistra” sull’esperienza del cammino per Santiago


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.