Sabato scorso l’on Taiani( Forza Italia) a Brindisi, prima presso la sede di CONFINDUSTRIA Brindisi, poi per l’ inaugurazione della nuova sede provinciale di Forza Italia .

Una “ giornata lunga”, tra Brindisi e Taranto .

Un sabato, quello scorso, pieno di appuntamenti per l’ on . Antonio Tajani, Vice Presidente di Forza italia, tra Brindisi e Taranto, incontri con i vertici di Confindustria, le parti sociali, organizzazioni sindacali, dirigenti politici, cittadini.

Prima, a Taranto, a “tastare con mano” la difficile e drammatica situazione dei lavoratori dell’ ex Ilva( vicenda delicatissima sia sotto il profilo occupazionale e sia ambientale), poi a Brindisi, prima appunto nella sede di Confindustria e successivamente per inaugurare la nuova sede provinciale di Forza Italia .

Brindisi e Taranto, due realtà con molte cose in comune, due territori su cui ( senza polemica) la politica ( a partire da quella nazionale) dovrebbe fare autocritica e serie riflessioni. Realtà, comunità, che , ora più che mai, non vogliono sentirsi abbandonate ed esigono immediate risposte.

Uno scenario confermato ad Antonio Tajani , naturalmente in un contesto che ora vede al centro dell’ attenzione anche e soprattutto il caso dell’ ex Ilva , unendo ( su una linea parallela) anche i destini dei comparti industriali – economici di Brindisi e Taranto e non solo.

Taranto, dove , Ilva o non Ilva, non si è mai risolta la questione ambientale, procurando in tutti questi anni un elenco lungo di decessi e patologie di ogni tipo, con un intero quartiere ( Tamburi) che continua a piangere i propri bambini . Non casuale e significativo l’ incontro avuto con l’ arcivescovo Santoro e il Direttore del Dipartimento Prevenzione della Asl, accompagnato da alcuni parlamentari di Forza Italia e il gruppo del Consiglio Regionale.

E poi Brindisi, altra “realtà complessa”, dove, al di là delle vicende ambientali ( fatte di interessi particolari, gravi responsabilità da parte di Multinazionali, lobby sui rifiuti, mancate bonifiche nell’ area Sin), rimane grave ed emergenziale la questione occupazionale, nel comparto industriale, aeronautico, Partecipate e non solo.

Tematiche, problematiche, evidenziate all’ on. Antonio Tajani in Confindustria ( al suo tavolo, Mauro D’ Attis, altri parlamentari del partito azzurro, oltre al Presidente Confindustria Brindisi Patrick Marcucci) dai rappresentanti delle organizzazioni sindacali presenti e di associazioni di categoria : il Segretario Generale Cisl – Taranto Antonio Castellucci ( accompagnato da Antonio Baldassarre), il Segretario generale Uil Brindisi Antonio Licchello, il segretario UGL Damiano Flores, il segretario generale Fismic Confsal Brindisi – Taranto Davide Sciurti, Franco Gentile ( Presidente CNA Brindisi), il Presidente della Camera di Commercio Brindisi Alfredo Malcarne ( in rappresentanza anche della Confartigianato), Teo Titi ( Responsabile Settore Porto Confindustria Brindisi e il suo intervento è stato anche per conto degli Operatori Portuali).

Già, il Porto brindisino, tema da sempre al centro delle attenzioni, discussioni ed anche polemiche, considerando che in tutti questi anni si sono susseguite diverse amministrazioni comunali e dirigenti delle Autorità Portuali. Secondo Teo Titi : “ Un patrimonio della città e del territorio ancora in piena crisi, che non ha bisogno tra l’ altro dei continui no a prescindere da parte dell’ attuale Amministrazione Comunale “.

Dicevamo, una “ lunga giornata” pugliese, quella di Antonio Tajani, terminata poi con l’ inaugurazione a Brindisi della nuova sede Provinciale di Forza Italia,in Via de Terribile, praticamente a pochi passi dalla sede di Confindustria. Un momento tanto atteso dagli iscritti, simpatizzanti, sostenitori, dirigenti del Partito, Consiglieri Comunali, in cui uno dei massimi leader ha ribadito l’ impegno dei vertici nazionali per il rilancio definitivo di Forza Italia in provincia di Brindisi.

Presenti, tra gli altri, il Coordinatore cittadino Ernestina Sicilia ( presente anche all’ incontro in Confindustria), il Vice Coordinatore Giuseppe Calvaruso, il Coordinatore Provinciale Laura De Mola, i Consiglieri Comunali Roberto Cavalera e Gianluca Quarta ( anche presenti nella sede di Confindustria ).

Video intervista  e Foto di Marcello Altomare

Seminario su“MEPA”

Interviste

BRINDISI-Seminario.Lo scontrino elettronico, le novità per Artigiani e Esercenti -Interviste