BRINDISI.LA ROTTA DI ENEA, ANCHE LA PUGLIA NEL NUOVO’ ITINERARIO EUROPEO

Sulle tracce di Enea in un itinerario turistico-culturale che tocca anche la Puglia.  La Rotta di Enea,  è il nuovo itinerario europeo che segue il viaggio dell’eroe troiano alla ricerca di una nuova patria che si candida quale nuovo itinerario Culturale del Consiglio d’Europa. 

L’arrivo dell’eroe troiano e dei suoi compagni in Puglia, dopo la sosta a Butrinto (Albania), segna l’apertura di luce sulla dimensione italiana del poema di Virgilio. Proprio dalla Puglia infatti  nasce il periplo di Enea e dei suoi compagni dell’intera Italia meridionale, dall’Adriatico al Tirreno, percorso che oggi possiamo rileggere come un progetto di forte valore per il rilancio del Mezzogiorno d’Italia e della sua economia in chiave
mediterranea ed europea. Il Progetto associa la dimensione culturale allo sviluppo turistico delle coste, promuovendo la destagionalizzazione del turismo . Della “rotta di Enea” se ne parlerà con istituzioni, studiosi ed archeologi  il 23 novembre prossimo nella sede dell’Auditorium Museo Ribezzo, Piazza Duomo, 7 Brindisi ore 10,00- 13.30


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.