Mesagne, nell’Auditorium del Castello il Convegno “La Donazione Degli Organi, la giusta informazione per un valore da condividere” giovedì 21 novembre con istituzioni ed esperti

Informare i cittadini sul valore, e la cultura della donazione di organi, tessuti e cellule e sull’importanza del trapianto quale terapia salva-vita.

Tenendo fede a questa premessa Sezione Provinciale di AIDO – Associazione Italiana per la donazione di Organi Tessuti e Cellule di Brindisi in collaborazione con la ASL Brindisi con il patrocinio del Comune di Mesagne e del Centro Regionale Trapianti hanno organizzato per giovedì 21 novembre 2019 a partire dalle ore 18.00 nella Sala Auditorium del Castello Svevo Normanno di Mesagne il convegno dal titolo: “La Donazione Degli Organi, la giusta informazione per un valore da condividere”

L’importante incontro, che sarà moderato dal giornalista brindisino e Responsabile Ufficio Comunicazione AIDO Brindisi Nico Lorusso, si aprirà con i saluti istituzionali del Sindaco di Mesagne Antonio Matarrelli, della Presidente AIDO Provinciale Brindisi Carmen Di Coste, del Direttore Sanitario ASL Brindisi Andrea GiglioBianco e del Direttore Struttura Complessa Nefrologia e Dialisi dell’Ospedale Perrino di Brindisi, Luigi Vernaglione

Saranno presenti rappresentanti dei vertici nazionali della ONLUS e diversi specialisti dell’ambito sanitario. Nell’occasione a relazionare sul tema delle donazioni come previsto in programma:

– Comm. Vito Scarola, Vice Presidente AIDO Nazionale;
– Dott. Massimo Calò, coordinatore attività di prelievo ASL/BR
– Dott.ssa Chiaralucia Passiatore, psicologa clinica
– Dott.ssa Grazia Bellanova, coordinatrice territoriale per la donazione ASL/BR
– Dott. Alessandro Cesaria, Consigliere Comunale delegato Politiche Sanitarie
– Don Cosimo Schena, filosofo

Nel corso del Convegno un significativo momento sarà dedicato alle esperienze dei cosiddetti “testimoni di vita”, Dorina Piliego Presidente A.I.D.O Gruppo Comunale “Marco Bungaro” – Brindisi e la Dott.ssa Roberta Marseglia racconteranno le proprie esperienze personali dirette o in ambito familiare legate alla donazione degli organi e al trapianto quale terapia salva-vita.

Quest’anno Aido festeggia i 46 anni di attività, un traguardo importante ottenuto con passione e tenacia grazie all’impegno di numerosi volontari attivi che a Brindisi, come anche in tutta Italia, ogni giorno si dedicano alla diffusione della cultura della donazione. Aido sostiene la scelta volontaria, gratuita e anonima che ogni cittadino può esprimere oggi anche all’atto del rilascio o del rinnovo della carta d’identità presso gli uffici Anagrafe dei Comuni Italiani aderenti al progetto “Una scelta in Comune”. Aido è impegnata per consentire ai cittadini di fare una scelta ragionata e consapevole, per questo appare sempre più importante il tema dell’informazione e del sostegno alla diffusione di una coscienza civica e solidale.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.