Assestamento e variazione di bilancio 2019. M5S: “In Commissione altro imbarazzante spettacolo della maggioranza”

“L’assessore al Bilancio che chiede di sospendere la votazione degli emendamenti dopo che la maggioranza ne ha votati 6 agli articoli 15 -16 presentati dai consiglieri Maurodinoia e Mennea, passati nonostante il parere contrario del Governo. Questa la foto dell’attuale situazione politica in Regione Puglia, dove il centrosinistra che in questi anni non ha mai brillato per compattezza è ora allo sbando totale. Quando pensiamo di averle viste tutte riescono sempre a dare di più”. Lo dichiarano i consiglieri del M5S Antonella Laricchia e Mario Conca a margine della seduta della Commissione I in cui è stato approvato a maggioranza al Ddl assestamento e variazioni al bilancio 2019.

Approvati gli emendamenti aggiuntivi presentati dal M5S per lo stanziamento di un fondo di 100mila euro per la creazione di un fondo di solidarietà in favore dei familiari dei cittadini pugliesi deceduti per neoplasie da asbesto contratte per motivi non riconducibili all’ambiente di lavoro; per lo stanziamento di 100mila euro per il sostegno ai Comuni per le attività di comunicazione e informazione ambientale; per lo stanziamento di un contributo straordinario di 75mila euro per i Centri di Servizio al Volontariato pugliesi.

“Grazie a queste risorse – continuano i pentastellati – potremo davvero migliorare la qualità della vita dei pugliesi, andando ad incentivare le attività di volontariato dei CSV; assicurando un sostegno ai familiari di chi è deceduto a causa di un mesotelioma dovuto all’esposizione extralavorativa, così come previsto dal piano regionale dell’amianto e concedendo contributi ai Comuni, previo avviso pubblico, per promuovere le buone pratiche ambientali e incentivare la corretta differenziata. Come sempre abbiamo valutato ogni articolo e ogni singolo emendamento nel merito, pensando per prima cosa all’impatto sui cittadini e non prestandoci a giochetti politici. Gli articoli 15 – 16 così come approvati dopo essere stati emendati rischiano di essere insostenibili per l’impatto sull’esercizio 2020/2021, frutto solo di un braccio di ferro interno alla maggioranza che rischiano di pagare i pugliesi. Attendiamo con ansia di sapere come verranno emendati in aula e quale nuovo imbarazzante spettacolo ci riserverà la maggioranza”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.