Mesagne (Br).capigruppo consiliari di maggioranza:Dal PD solo attacchi ‘a prescindere’

Basta leggere il verbale della conferenza dei capigruppo consiliari dello scorso 18 novembre per comprendere che le ragioni della protesta del gruppo consiliare del Pd, per la presunta mancata iscrizione all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale di un argomento, non hanno alcuna ragione di essere.

Il punto che non sarebbe stato accolto – quello sulla comunicazione con la quale la Prefettura di Brindisi chiarisce che gli incarichi a titolo gratuito conferiti ai consulenti politici sono legittimi e coerenti con i dettami costituzionali – sarà trattato dal sindaco Toni Matarrelli durante le sue comunicazioni; c’è di più: all’illustrazione della citata nota sarà data precedenza rispetto a tutti gli altri argomenti. Di che cosa si starebbe dunque discutendo? Praticamente di nulla. Il presidente del consiglio, Omar Ture, si è pure reso disponibile a valutare l’accoglimento di un altro punto da aggiungere ai numerosi argomenti che saranno oggetto di discussione nel prossimo Consiglio. Si è tuttavia ribadita la necessità che la richiesta venisse formulata in maniera tale da giustificare il dibattito sull’argomento che continua a stare tanto a cuore al Pd – gli incarichi a 4 consulenti che stanno lavorando a titolo gratuito per la città, un fattaccio inammissibile – secondo quelle che sono le previsioni del regolamento sul funzionamento del Consiglio comunale. Polemiche sulla stampa a parte, dopo tale invito non si è letto né saputo più niente.

I capigruppo consiliari di maggioranza


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.