PESANTI RITARDI NEI LAVORI IN CORSO NELLA STAZIONE DI FASANO – L’ON. D’ATTIS (F.I.) INTERROGA IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

Disagi a non finire per tutti coloro che usufruiscono della stazione ferroviaria di Fasano (BR). Il tutto, a causa dei ritardi accumulati per la realizzazione di interventi di miglioramento dell’accessibilità programmati da Rete Ferroviaria Italiana (RFI).

Tali lavori, iniziati ad ottobre del 2018, ad oggi sono ancora in corso (la durata prevista era stata stabilita in 334 giorni).

Da qui la richiesta dell’on. D’Attis, finalizzata a sapere se il Ministro è al corrente dei disagi provocati agli utenti della stazione (soprattutto alle persone diversamente abili) e se intende intervenire per conoscere le cause che comportano il prolungamento dei tempi di realizzazione delle opere.

D’Attis chiede al Ministro, pertanto, se intende sollecitare RFI affinché i lavori vengano conclusi rapidamente, in maniera tale da rendere la stazione ferroviaria di Fasano nuovamente fruibile in tempi brevissimi.

Sull’argomento, tra l’altro, il gruppo consiliare di Forza Italia ha già interrogato il Presidente della Giunta regionale e l’Assessore ai Trasporti dello stesso Ente.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.