BRINDISI.Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne

Lunedì 25 novembre alle 17, presso la sala Colonna di Palazzo Nervegna, si svolgerà un incontro per celebrare la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne organizzata dalla Commissione Pari opportunità del Comune di Brindisi.

Il programma prevede i saluti di Anna Maria Calabrese, presidente della Commissione consiliare Pari opportunità; Mauro Masiello, assessore agli Affari legali, e della dirigente scolastica Irene Esposito. Interverranno Anna Maria Recchia, del settore Servizi sociali del Comune di Brindisi; Giuseppina Dell’Orzo, Casa rifugio Kibelè; Lia Caprera, associazione Io Donna; Danila Coluccia, casa rifugio Ferrante Aporti.

Il momento storico in cui viviamo, dove abusi, atti di sessismo e molestia in tutti gli ambienti a partire da quelli lavorativi, ci indica che l’unica strada è quella di passare dalle parole ai fatti. – spiega la presidente Anna Maria Calabrese -. I nostri incontri sono l’inizio della concretezza che vogliamo apportare nel combattere ciò che le donne quotidianamente subiscono, spessissimo in silenzio e senza alcun supporto. Insieme a tutti i membri della commissione stiamo provando a sensibilizzare sul tema proponendo anche risposte certe a chi ne ha bisogno”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.