BRINDISI.CONCORSO CCIAA “STORIE DI ALTERNANZA” 1° Premio all’IISS Ferraris De Marco Valzani

Esultano gli studenti dell’IISS Ferraris De Marco Valzani alla cerimonia conclusiva del Concorso indetto dalla Camera di Commercio di Brindisi “Storie di Alternanza” per aver ricevuto il 1° Premio con il video ”Diamoci una scossa”.

E’ la prima volta che una delle anime del Polo Tecnico Professionale “Messapia”, l’ex IPSIA “Ferraris”, partecipa all’iniziativa che vede protagonisti studenti impegnati in percorsi di Alternanza Scuola Lavoro; gli stessi studenti che per 120 ore hanno svolto uno stage presso tre aziende di settore legate all’Indirizzo di studi “Manutenzione e assistenza tecnica”. L’esperienza li ha portati a misurarsi con il mondo del lavoro, quello vero, attraverso l’impegno sui cantieri, tra competenze professionali e soft skills che hanno suscitato ammirazione e apprezzamento dal parte dei Tutor aziendali Marco D’Amato, Giuseppe Malerba, Cosimo Goffredo per la serietà dei ragazzi e la qualità dei percorsi formativi proposti dalla Scuola.

I ragazzi mi hanno fatto sentire una persona davvero importante” – dichiara Marco D’Amato -, esprimendo così la ricchezza che ciascun ragazzo porta con sé e quanto sia determinante che il loro cammino di crescita sia accompagnato da figure positive, motivanti e sensibili.

Un plauso anche agli studenti dell’Indirizzo Servizi Commerciali, opzione Grafica e Comunicazione, che hanno portato a casa un 3° posto con il progetto “Con-Tatto”, in collaborazione con la Coop.va SocioCulturale come Tutor aziendale.

Professionali per scelta!!!


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.