UFFICI REGIONE PUGLIA DI BRINDISI OCCORRONO SEGNALI CONCRETI DA PARTE DEI VERTICI REGIONALI

Sono trascorsi ben 4 mesi dall’ultima denuncia di CGIL ed FP CGIL di Brindisi sul declino degli Uffici periferici della Regione Puglia.

Nessun segnale ad oggi è pervenuto dai vertici regionali nonostante le rassicurazioni dell’assessore al ramo che aveva garantito a mezzo stampa non solo che non è prevista alcuna chiusura della sede territoriale di Brindisi ma che presto sarebbe arrivato altro personale.

Purtroppo con i pensionamenti intervenuti la situazione è addirittura peggiorata e nessun incremento di risorse umane è stato sinora disposto.

Dopo la soppressione dell’ufficio attività estrattive si prospetta la prossima soppressione dell’Ufficio scolastico proprio a causa della carenza di personale.

L’assemblea del personale indetta dalla FP CGIL ha ribadito con forza che gli annunci non bastano!

Occorre urgentemente implementare il personale e ripristinare i servizi perduti.

Ad oggi non sono ancora stati ufficializzati i risultati del monitoraggio sulle carenze di organico delle sedi periferiche.

I Vertici Regionali dicano chiaramente quali e quanti servizi intendono erogare sul territorio e coerentemente adottino le scelte organizzative necessarie.

Il disagio patito dall’utenza viaggia di pari passo con la frustrazione del personale dipendente che si sente abbandonato e costretto ad attendere anche diversi giorni per avere risposte istruttorie dalla sede centrale.

A Brindisi non ci sono dipendenti e i cittadini di serie B.

I servizi di prossimità vanno garantiti su tutto il territorio regionale.

Si attendono fatti concreti.

Non abbasseremo la guardia e attiveremo ogni iniziativa per ridare dignità al personale e a questo territorio.

.

IL SEGRETARIO GENERALE CGIL BRINDISI                               LA SEGRETERIA FP CGIL BRINDISI

Antonio Macchia                                                                                      Patrizia Stella


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.