Boom di abbonamenti per la stagione teatrale di Mesagne

Il sipario al Teatro comunale di Mesagne per la nuova stagione si apre il 15 gennaio con Lello Arena nel classico “Miseria e Nobiltà” di Eduardo Scarpetta. La vendita degli abbonamenti in un solo giorno ha già fatto registrare 125 prenotazioni.

La campagna abbonamenti è prevista fino al 2 gennaio 2020; continuerà fino al 6 dicembre – dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.30 e dalle ore 16.30 alle ore 19.30 – al Teatro comunale (tel. 0831776691 teatro@comune.mesagne.br.it). Dopo il 6 dicembre, proseguirà nelle giornate di martedì e giovedì dalle ore 16.30 alle ore 19.30 sempre presso il Teatro comunale. Grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Mesagne, Toni Matarrelli, e dal consulente alle Politiche Culturali, Marco Calò. Insieme ai rappresentanti del Teatro Pubblico Pugliese e al dirigente dell’Istituto scolastico, Aldo Guglielmi, l’avvocato Calò ha presentato venerdì scorso il cartellone degli spettacoli nell’auditorium del Liceo scientifico “Epifanio Ferdinando”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.