Venerdì 29 performance degli studenti del Liceo Scientifico Leonardo Leo di San Vito dei Normanni

Venerdì 29 novembre, alle ore 9.30 presso ’Auditorium “Giorgio Amico” del Liceo Scientifico “Leonardo Leo” di San Vito dei Normanni,j si terrà una conferenza-dibattito sulla Repubblica Napoletana del 1799 di cui ricorre il 220° anniversario.

L’evento, nato dalla pluriennale collaborazione tra l’IISS Marzolla-Leo-Simone-Durano e l’Associazione Nazionale Carabinieri, sezione di San Vito dei Normanni, si propone di rievocare una delle pagine più interessanti della storia italiana, purtroppo ancora poco nota, attraverso gli avvenimenti che, originatisi dalla diffusione delle nuove idee illuministiche, coinvolsero anche il nostro Meridione per concludersi con la condanna a morte di numerosi patrioti tra cui l’avvocato Antonio Sardelli e il notaio Domenico Oronzo Carella, entrambi nativi di San Vito dei Normanni. Interverrà il prof. Vincenzo Cuomo, noto giornalista e storico militare, autore dell’opera “La Rivoluzione Napoletana del 1799”. Gli studenti del Leo si esibiranno in una performance teatrale su testo di Giulio Simoni che rievoca fatti e protagonisti della Rivoluzione Napoletana, con particolare riferimento a Eleonora Pimentel Fonseca, patriota, politica e giornalista italiana e figura di spicco della breve esperienza della Repubblica Napoletana del 1799. Salita al patibolo il 27 agosto, la colta Eleonora Pimentel cita Virgilio dicendo “Forsan et haec olim meminisse iuvabit”: forse un giorno gioverà ricordare tutto questo.

 patriota, politica e giornalista italiana e figura di spicco della breve esperienza della Repubblica Napoletana del 1799. Salita al patibolo il 27 agosto, la colta Eleonora Pimentel cita Virgilio dicendo “Forsan et haec olim meminisse iuvabit”: forse un giorno gioverà ricordare tutto questo.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.