Mesagne (Br).CNA e GAL a sostegno dell’artigianato locale.

Fino a 25.000 euro a fondo perduto a sostegno degli operatori del settore.

Un sostegno a fondo perduto per la creazione o il potenziamento di attività artigianali per progetti fino a € 50.000 con un contributo a fondo perduto del 50%.

CNA e GAL, organizzano una giornata informativa gratuita presso la sala convegni del Gruppo di Azione Locale Terra dei Messapi a Mesagne in Via Albricci 3, 72023 Mesagne (BR)

In vista della seconda apertura del bando destinato a qualificare e consolidare i sistemi artigianali e manifatturieri di qualità, pubblicato dal GAL Terra dei Messapi, CNA si appresta a fornire informazioni e a supportare tutti gli interessati a creare e sviluppare impresa nel ramo dell’artigianato.

Dopo il saluto del Presidente CNA Provinciale di Brindisi Franco Gentile e del Presidente del GAL Terra dei Messapi Sergio Botrugno, i tecnici del GAL, Stefania Taurino e Cristiano Legittimo, rispettivamente Responsabile Amministrativo e Finanziario e Resp. animazione e comunicazione, illustreranno i dettagli del bando. Modera il Direttore CNA di Brindisi Sonia Rubini.

Potranno beneficare del contributo Piccole e Medie Imprese, annotate nella sezione artigiani della CCIAA di Brindisi, operanti o che intendano operare in uno degli otto Comuni del GAL (Cellino San Marco, Francavilla Fontana, Latiano, Mesagne, San Donaci, San Pancrazio Salentino, San Pietro Vernotico e Torchiarolo).

La partecipazione all’evento è gratuita ed aperta a tutti, si consiglia la registrazione o la prenotazione da fare tramite il presente link https://forms.gle/ap1Gq3Fro22rVo4f7

Questi i settori ammissibili al finanziamento:

  • lavorazione di cartapesta;
  • terrecotte e ceramiche artistico-tradizionali;
  • lavorazione di cuoio e/o altri pellami;
  • tessitura e ricamo;
  • lavorazione del legno;
  • lavorazione di materiale di origine vegetale;
  • lavorazione del ferro battuto;
  • lavorazione della pietra;
  • sartoria e abbigliamento su misura;
  • lavorazione del vetro;
  • fabbricazione di bigiotteria: anelli, braccialetti, collane e articoli di gioielleria simili;
  • fabbricazione e riparazione di strumenti musicali;
  • produzione di paste alimentari e di prodotti farinacei simili;
  • produzione di prodotti di panetteria e pasticceria freschi;
  • produzione di confetti e dolciumi a base di zucchero;
  • lavorazione dolciaria di frutta, frutta in guscio, scorze di frutta ed altre parti di piante;
  • produzione di pasti e piatti pronti a base di vegetali, pesce e pasta locali;
  • produzione di derivati del latte quali formaggi, yogurt e gelati;
  • produzione di bevande alcoliche distillate e di liquori ottenuti per infusione di vegetali.

Seminario su“MEPA”

Interviste

BRINDISI-Seminario.Lo scontrino elettronico, le novità per Artigiani e Esercenti -Interviste