BRINDISI.Evacuazione: Iaia (F.I.): ancora nessuna indicazione per i turnisti della zona industriale

Non vi è ancora traccia di disposizioni circa l’avvicendamento dei turnisti della zona industriale fra le notizie riguardanti il piano di evacuazione per il disinnesco del l’ordigno rinvenuto, da oltre un mese, nel parco del cinema Andromeda.


Sono numerose, infatti, le aziende che operano su cicli di 24 ore e, per evitare disagi ai cambi, del già faticoso lavoro del turno, oltre che di garantire il corretto funzionamento degli impianti sui quali, nei giorni di festa, Intervengono gli addetti in reperibilità, sarebbe giusto immaginare dei mezzi pubblici o dei pass che permettano lo scambio con le vie negate alla circolazione.
Ciò al fine di evitare che il piano di evacuazione dell’ordigno metta in sicurezza città e cittadini e magari per assurdo escluda poi la sicurezza della stessa zona industriale da rischi di impianto e di infortuni sul lavoro.
Confidiamo nell’operato delle istituzioni impegnate in questa imponennte operazione, tuttavia ci preoccupiamo che le stesse si confrontino con i dirigenti delle aziende per dare disposizioni tempestive ai lavoratori della zona industriale, affinché il grande lavoro di coordinamento richiesti da eventi di questa portata, tenga conto di tutte le realtà che operano su Brindisi.
Lo afferma in una nota l’esponente azzurro di F.I. Teo iaia.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.