BRINDISI.Seminario su“MEPA”. Ultimo evento della rassegna “ Appuntamenti di Impresa “ organizzata da Confartigianato Brindisi – Bari.

Ultimo evento della rassegna “ Appuntamenti di Impresa “ organizzata da Confartigianato Brindisi – Bari. Giovedì scorso, presso la Camera di Commercio di Brindisi, Convegno – Seminario su “ MEPA, un’ opportunità per le imprese sul Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione.

Giovedì scorso, presso la Sala Conferenze della Camera di Commercio di Brindisi, si è tenuto l’ ultimo evento di “ Appuntamenti di Impresa”, una rassegna di Convegni, Seminari , organizzata in grande sinergia dalla Confartigianato Brindisi – Bari. “ MEPA , un’ opportunità per le imprese sul Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione.

Un’ altra significativa iniziativa che ha visto, puntualmente, la partecipazione di artigiani, rappresentanti di piccole e medie imprese, segno del rapporto che la Confartigianato intende consolidare con i propri associati ( e non solo), in termini di informazioni e istanze. Perché, come affermano i dirigenti di Confartigianato “ una giusta e corretta informazione è molto utile a risolvere le varie problematiche quotidiane e anche di approccio alle varie normative che artigiani e imprenditori devono affrontare.

Problematiche che riguardano, anche e soprattutto , i rapporti con la Pubblica Amministrazione, spesso difficili, controversi, spesso per quella mancanza di informazione che è stata anche sottolineata dalla Confartigianato negli eventi organizzati per “ Appuntamenti di Impresa “. Ecco quindi la valenza dell’ evento gratuito, per presentare il funzionamento del Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione ( MEPA) .

La Confartigianato ha presentato alcuni dati ufficiali e significativi, tenendo conto che per la Legge, gli enti e amministrazioni pubbliche per gli acquisti di beni e servizi per importi inferiori alla soglia comunitaria prevista di Euro 207.000, sono già tenuti ad utilizzare il Mercato Elettronico . “Nel 2018 le sole Pubbliche Amministrazioni della provincia di Brindisi hanno acquistato beni e servizi per oltre 20 milioni di euro. Di questi 20 milioni, solo 4,6 sono stati praticamente aggiudicati ad imprese locali , sebbene il MEPA si conferma come il principale “canale” attraverso cui imprese di piccole dimensioni riescono a partecipare al mercato dei lavori pubblici .

E dunque, come far aderire e abilitare al MEPA chi non l’ ha ancora fatto, uno dei temi affrontati , nel suo intervento, dalla dott.ssa Angela Pacifico, referente Confartigianato per lo sportello Consip, evidenziando le varie opportunità. E nella nostra Video Intervista, la dott. Pacifico fa anche riferimento a casi ( che spesso avvengono) di ritardi nei pagamenti da parte delle Pubbliche Amministrazioni.

All’ evento, tra gli altri, hanno partecipato ( come sempre…..) il nuovo Direttore Confartigianato Brindisi Rino Piscopiello e Marco Natillo ( UPSA Confartigianato Bari) ; esempi di grande e significativo impegno quotidiano, in questo nuovo percorso avviato dalla nuova realtà di Confartigianato , tendente a consolidare il rapporto con le imprese e a fornire sul territorio la giusta e corretta informazione sulle normative e le ultime novità .

Nelle Video Interviste, Piscopiello e Natillo, con enorme soddisfazione, sottolineano la grande “ rete e sinergia “ tra le due realtà barese e brindisina, anticipando anche le prossime iniziative in provincia di Brindisi .

Video Interviste

Foto di Marcello Altomare


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.