CONFCOMMERCIO INCONTRA L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CAROVIGNO – MONTANARO: “INIZIA UN PROFICUO RAPPORTO DI COLLABORAZIONE”

La Presidente della Confcommercio della provincia di Brindisi Anna Rita Montanaro, insieme al consigliere della sezione “Giovani Imprenditori” Teodoro Semeraro, ha incontrato una delegazione dell’Amministrazione Comunale di Carovigno guidata dal Sindaco Massimo Lanzillotti e composta dal Presidente del Consiglio Francesco Leoci e dagli assessori Maria Grazia Saponaro (Lavori pubblici e Commercio), Luigi Orlandini (Servizi Sociali), Antonio Camporeale (Urbanistica), Antonella Tateo (Turismo) e Onofrio Palma (Ambiente).

Si è trattato di un proficuo momento di confronto che giunge a pochi giorni di distanza dall’elezione dei nuovi quadri dirigenti della Confcommercio.

Da parte del primo cittadino è giunta la conferma di una ferma volontà di avviare una collaborazione finalizzata ad individuare iniziative utili ad un potenziamento del comparto commerciale di Carovigno.

E’ stato concordato che a gennaio del prossimo anno Confcommercio Brindisi e il Comune di Carovigno organizzeranno una iniziativa pubblica per incontrare l’intero comparto imprenditoriale, i commercianti e i professionisti. Sarà un momento di confronto su temi caldi, tra cui la possibilità di usufruire di finanziamenti agevolati.

Tra i programmi della Confcommercio della provincia di Brindisi vi è anche l’apertura di una delegazione comunale nella città di Carovigno.

“Ringrazio l’Amministrazione Comunale di Carovigno – ha affermato la dott.ssa Montanaro – per il clima di accoglienza e la disponibilità al dialogo di cui faremo tesoro già a partire dalle prossime settimane”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.