I bambini de “La Piccola Accademia” di Mesagne su RAI GULP

La puntata del programma Il Calendario dell’Avvento registrata nella sede della galleria Le Ali di Mirna, espressione dell’associazione culturale Eterogenea di Mesagne, sarà trasmessa mercoledì 11 dicembre alle ore 13.15 e replicata alle ore 16.20 su RAI GULP (canale 42).

Nel corso della registrazione i bambini de “La Piccola Accademia” hanno avuto modo di mostrare i loro lavori in corso nel laboratorio, relativi alla realizzazione di piccoli presepi tradizionali e di presepi e decorazioni natalizie in terracotta.

Il Calendario dell’avvento è un programma che racconta l’attesa della festa più bella dell’anno; nei giorni che precedono il 25 dicembre, in ogni Regione d’Italia si moltiplicano i preparativi: scuole, famiglie, comunità si ritrovano per realizzare oggetti, decorazioni, ricette spesso legate ad antichissime tradizioni.

Nel corso di 24 puntate itineranti,  il Calendario si apre su luoghi diversi, mostrandoci cosa accade nei giorni che precedono il 25 dicembre. Protagonisti assoluti di ogni episodio sono i bambini, coinvolti in ogni singolo episodio, che raccontano la loro personale “avventura natalizia” alla scoperta dei segreti del loro paese o città; nel caso specifico di Mesagne i bambini de “La Piccola Accademia” accompagneranno i telespettatori alla scoperta delle curiosità legate all’arte presepiale, tipica soprattutto di Mesagne e del territorio salentino.

Sarà un modo efficace per far apprezzare ancora una volta le eccellenze che rendono Mesagne sempre più protagonista nell’ambito provinciale, regionale e nazionale, questa volta dal vasto pubblico televisivo dei più piccoli, attraverso un canale dedicato.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.