PSICOLOGI PUGLIA, ELETTO IL NUOVO CONSIGLIO

Quindici i consiglieri eletti. Il presidente Di Gioia “A loro vanno i miei auguri”
Si sono concluse le elezioni per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine degli Psicologi della Regione Puglia. Proclamati i nuovi consiglieri: Giuseppe Latilla, Geremia Capriuoli, Vincenzo Gesualdo, Anna Gasparre, Massimo Frateschi, Marisa Yildirim, Giovanna Teresa Pontiggia, Laura Corvaglia, Anna Palumbo, Giuseppe Vinci, Victor Laforgia, Maria Grazia Porcelli, Omar Gelo, Maria Fara De Caro e Ferdinando Ignazio De Muro.

Formulo i miei più sinceri auguri ai nuovi consiglieri e auguro un proficuo lavoro” dice il presidente in carica Antonio Di Gioia. “Ringrazio il presidente, il segretario e gli scrutatori del seggio che hanno lavorato duramente e alacremente al fine di verificare tutti i voti e la correttezza delle deleghe per far sì che i risultati fossero pienamente legittimi. Ringrazio tutti coloro i quali hanno espresso la propria preferenza e auguro un in bocca al lupo a tutti gli psicologi di Puglia”


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.