PSR. M5S: “Puglia ancora ultima nell’avanzamento della spesa. La conferma del fallimento di Emiliano”

“Dopo la lettera con cui l’Unione Europea ha di fatto commissariato Emiliano per il fallimento della Regione sull’avanzamento di spesa del PSR, oggi Coldiretti denuncia che la spesa è ferma al 22,6%, con la Puglia ultima regione in Italia.

Purtroppo una costante dall’inizio della legislatura. Emiliano come pensa di affrontare la questione? Cercando un assessore last minute che non si sa bene cosa potrebbe fare in questi pochi mesi e prendendosela con chi fa ricorso per non essere nelle graduatorie”, lo dichiarano i consiglieri del M5S dopo gli ultimi dati sull’avanzamento della spesa del PSR.

“Siamo stati i primi a denunciare le anomalie nel PSR – continuano i consiglieri – e a chiedere di implementare il personale che si occupa della gestione delle domande, perché la struttura è sotto organico. Ovviamente niente è stato fatto, mentre Di Gioia prima ed Emiliano poi ci rassicuravano sul fatto che andasse tutto bene e che non sarebbero stati persi i fondi comunitari. Invece così non è, e rischiamo di perdere oltre 150 milioni di euro di fondi comunitari. Vergognoso per una regione che da 5 anni ha a disposizione oltre 1,6 miliardi di euro e che, se solo spendesse quelle risorse, potrebbe creare migliaia di posti di lavoro che permetterebbero ai nostri ragazzi di restare qui. Un fallimento  – concludono – che andrà a pesare anche sulla prossima programmazione comunitaria, con l’assegnazione di meno risorse. Per fortuna la sua legislatura sta per terminare”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.