BRINDISI.ENDURANCE PUGLIA :Soddisfazione per il maneggio ACQUA2O.

Grandi i risultati portati a termine del  campionato Endurance Puglia 2019. Campionato che si è svolto in 5 tappe che hanno avuto come sfondo la magnifica Riserva Naturale di Torre Guaceto , la Salina di Taranto, Oria e Corato. Gli atleti dell’Acqua2o portano dunque a casa un ottimo risultato,terzo posto sul podio per Valerio Ostuni, istruttore federale Fitetrec di I livello con la sua Andromeda Frolic e un quinto posto per l’allieva , nonché osteopata animale Denise Cristina Domanico con la sua Benedetta entrambi per la categoria Debuttanti Agonisti.

Gli atleti si allenano giornalmente presso il maneggio Acqua2o ,nel ultimo pezzo di terra del comune di Brindisi al confine tra Mesagne e San Vito sito in SS 605 km 4.4.

Un oasi dove si svolgono discipline agonistiche, paragonistiche e non, a stretto contatto con i cavalli e la natura, tra cui appunto l’endurance.
Disciplina questa che vede impegnati cavallo e cavaliere in una gara di resistenza su percorsi di varia natura e di differente chilometraggio a seconda delle categorie, ed in cui la cura e il rispetto per l’animale sono al primo posto. Ogni 30-35 km infatti , il cavallo viene sottoposto a visita da un team di veterinari che controlla tutti i parametri metabolici (battito cardiaco, respirazione,idratazione,zoppie)che valutano le condizioni fisiche del cavallo stesso.

Un mix fantastico che unisce l’amore per questo fantastico animale allo sport,all’ambiente,al turismo e ai meravigliosi paesaggi naturali che la nostra Puglia ci offre.

Per maggiori informazioni su corsi e passeggiate a cavallo contattateci al 3774418364


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.