LECCE.Congresso Provinciale del PSI salentino per il rinnovo degli organismi dirigenti e per l’esame della prospettiva politica in vista delle prossime elezioni regionali

Giovedì 19 dicembre, a partire dalle ore 16:00, presso l’Hotel Tiziano, è stato celebrato il Congresso Provinciale del PSI salentino per il rinnovo degli organismi dirigenti e per l’esame della prospettiva politica in vista, soprattutto, delle prossime elezioni regionali.


L’assemblea dei delegati è stata presieduta dalla segretaria prov.le uscente Noemi Calogiuri e da Donato Pellegrino, membro della direzione nazionale del partito.
La collocazione dei socialisti nel sistema delle alleanze del centro sinistra, l’analisi dell’azione politica del governo nazionale e regionale in rapporto alle maggiori emergenze sociali ed economiche della Puglia e del Mezzogiorno, costituiranno il tema centrale del dibattito.
Il congresso del PSI si è impegnato, inoltre, a definire i modi e le forme della partecipazione alla campagna elettorale regionale e a rinnovare la struttura organizzativa, richiamando all’impegno e alla militanza attiva tutte le componenti dell’area riformista che operano nelle istituzioni locali e nelle diverse espressioni dell’impegno sociale.
Il PSI salentino, nello spirito della lunga tradizione del socialismo italiano, si offre come interlocutore e compagno di strada di quanti oggi, soprattutto tra le nuove generazioni, rivendicano il rinnovamento della politica e il ritorno ai valori fondativi della sinistra democratica.

ELETTI:
SEGRETARIO : Mario Accoto
PRESIDENTE : Noemi Calogiuri
MEMBRI SEGRETERIA:
Serafino Federico (vicesegretario)
Cito Vinicio
Morelli Remigio
Pellegrino Donato
Pesino Roberto
Pastorini Antonietta
Ruggeri Gianfranco


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.