QUESTA SERA IL CONCERTO DI NATALE, NOTE DI PACE, DEL CORO POLIFONICO “SAN LEUCIO”

L’Associazione musicale-culturale “S. Leucio”, con il patrocinio dell’Arcidiocesi di Brindisi-Ostuni, della Regione Puglia, del Comune di Brindisi e della Provincia di Brindisi, con i media partner, del quotidiano online www.brindisitime.it, la radio, Idea Radio nel Mondo e le emittenti televisive, Antenna Sud e Canale85, e con il sostegno di Enel, l’associazione “Diamo Voce e Volto agli Invisibili”, F & S Assicurazioni e il Ristorante il Trullo, questa sera, alle ore 20:30, presso la Basilica Cattedrale di Brindisi, il concerto di Natale, dal titolo “ Note di Pace” .

Anche quest’anno ritorna il tradizionale concerto natalizio del Coro Polifonico Arcivescovile “San Leucio” e dell’Orchestra “San Leucio”, diretti dal M° Alessio Leo, per celebrare con gioia l’attesa del Natale. L’atmosfera magica e speciale che si diffonde con le luci, gli addobbi e le vetrine colorate oscurano il significato piu’ profondo della pace. La pace è un tesoro prezioso che deve essere accolto e custodito. «Il mondo intero attraversa tempi di chiusura e di timore per ciò che è diverso e lontano, – scrive S.E. Mons. Domenico Caliandro, Arcivescovo della Diocesi di Brindisi-Ostuni, – Il nemico più temibile per la pace è la paura e per sconfiggerla non servono le armi, ma il sapere. Per i cristiani è dono dello Spirito Santo e nutre chi la ricerca, concedendo il gusto della verità e della carità. Pace, sapienza e carità sono una triade inseparabile, fondamento del vivere comune e speranza per le nuove generazioni, desiderose di un futuro di pace che solo noi adulti possiamo consegnare, vivendo nella concordia e nel rispetto le nostre quotidiane responsabilità. » Il Coro Polifonico e l’Orchestra “San Leucio”, insieme a due artisti d’eccezione del panorama musicale italiano: Gianni Proietti, vicedirettore e primo tenore del Coro della Diocesi di Roma, oltre che raffinato compositore, e Serena Ramunni, giovane artista pugliese che ha partecipato come cantante performer in diversi musical tra cui, “Il paese dei balocchi” e nello spettacolo “Man in the mirror – Michael Jackson tribute”, ripercorreranno il tradizionale repertorio musicale natalizio, fra le note di Rutter, Frisina e le più celebri colonne sonore cinematografiche, immergendo il pubblico nella vera magia del Natale, quella che riscalda i cuori, che dona amore e gioia, che si rivolge agli ultimi regalando un sorriso. Quest’anno il concerto sarà impreziosito dalla straordinaria arte che racchiude musica e disegno chiamata Sand Art dell’artista Donatello Pentassuglia che ha collaborato con diversi narratori, attori e musicisti internazionali come Tony Bungaro, Sergio Rubini e Simone Cristicchi. I suoi grandiosi lavori realizzati con la sabbia interpretano storie, poesie e saranno idealmente la scenografia per la serata concertistica. Il coro, da sempre sensibile ai temi della solidarietà e della speranza, quest’anno avrà il piacere e l’onore di cantare in favore dell’Associazione Adisco. Il concerto sarà presentato dalla giornalista, Maria Di Filippo. Il Coro Polifonico Arcivescovile e l’Associazione Musicale-Culturale “San Leucio”, colgono l’occasione per augurare a tutta la cittadinanza un sereno Natale ed un felice anno nuovo.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.