XYLELLA, FDI: LA LEZZI CHE DA’ LEZIONCINE FA PARTE DEL M5S DI GRILLO E CIAMPOLILLO CHE ANCORA OGGI GRIDANO AL COMPLOTTO!

Dichiarazione dei consiglieri regionali di Fratelli d’Italia (Erio Congedo, Giannicola De Leonardis, Luigi Manca, Renato Perrini, Francesco Ventola e il capogruppo Ignazio Zullo)

“L’ultimo capitolo del 2019 targato Xylella è talmente assurdo che se non si fosse di fronte a un disastro di immane proporzioni ci sarebbe persino da ridere. Sentire l’ex ministro Barbara Lezzi che sulla tragedia dà del bugiardo a qualcuno sull’argomento è come quel detto antico del bue che dà del cornuto all’asino.

“Ai pugliesi giova solo ricordare che la Lezzi fa parte del Movimento 5 Stelle che è stato il movimento negazionista per eccellenza, i grillini sono stati quelli che hanno rallentato e bloccato le eradicazioni legandosi agli alberi malati: il suo leader Beppe Grillo ha sempre ritenuto la malattia che colpisce e uccide gli ulivi una ‘BUFALITE’ e le eradicazioni una violenza dello Stato contro la proprietà privata. Non solo, il senatore del Movimento 5 Stelle, Lello Ciampolillo, solo due giorni fa, la mattina di Natale, ha postato su Facebook un video dove ribadisce che si tratta di un complotto orchestrato non si capisce bene per quali ragioni. Allora la Lezzi farebbe bene a spiegare al suo partito cosa è la Xylella e che danni ha provocato nel Salento prima di dare lezioncine a chi non solo non ne ha bisogno, ma da tempo aveva capito cosa bisognava fare: eradicare!

“Chiaramente non meno colpevole di essere stato loro fiancheggiatore è il presidente Michele Emiliano che oggi dichiara di essere co-firmatario del Piano Silletti e quindi non si capisce bene perché il giorno del sequestro delle piante e quindi dello stop al suddetto Piano abbia dichiarato: ‘Questo è il giorno della liberazione’!

“Infine, colpevole è sicuramente anche questo Governo imbrigliato in una querelle quotidiana fra M5S e Pd che mette a repentaglio anche gli stessi stanziamenti previsti nel piano per la Xylella”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.