Diffida sindacale unitaria a Comune di San Pietro Vernotico

SanPietro Vernotico 31/12/2019

Al sig. Segretario Generale Comune S. Pietro V.co

e, p.c. Al sig. Sindaco Comune S. Pietro V.co

Ai Sig.ri Componenti il Consiglio Comunale

di S.Pietro V.co

Loro S E D I

Oggetto: diffida.

Le Scriventi OO.SS. e componenti RSU esprimono forte dissenso sul modus operandi adottato da codesta amministrazione, condizione questa in netto contrasto con il Sistema delle relazioni sindacali previsto dal CCNL di categoria vigente che all’art’3 specifica:

Il sistema delle relazioni sindacali è lo strumento per costruire relazioni stabili tra enti e soggetti sindacali, improntate alla partecipazione consapevole, al dialogo costruttivo e trasparente, alla reciproca considerazione dei rispettivi diritti ed obblighi, nonché alla prevenzione e risoluzione dei conflitti.

Sembrerebbe che l’intento sia in netto contrasto con quanto specificato nell’elaborato in parola, anzi la strada intrapresa volge esattamente nella direzione opposta.

Sarebbe appena sufficiente fare presente che gli accordi intercorsi negli anni sono puntualmente disattesi, vedi produttività anno 2018, produttività anni 2016/2017 nonostante accordo transattivo formalmente sottoscritto dalle parti, ma l’apoteosi si è consumata nella giornata del 30 dicembre u.s. quando, non solo con convocazione irrituale addirittura intervenuta nel pomeriggio senza convocazione alcuna, alla “sola” presenza di una sigla sindacale e in assenza di tutti gli altri soggetti titolari alla contrattazione (la RSU si esprime a maggioranza quindi almeno tre componenti su quattro), si è sottoscritto formalmente un verbale ritenendo superfluo uno degli articoli pregnanti del richiamato CCNL, art.7 che a memoria comune identifica sia i soggetti titolari che le materie della contrattazione.

È del tutto evidente che le Scriventi ritengano inaccettabile e irriguardoso della dignità dei lavoratori e di chi li rappresenta, tale atteggiamento palesemente antisindacale, reiterato nel tempo (tutte le discussioni fondamentali per il personale intervengono sempre a fine anno, impedendo una serena e efficacia discussione posta al confronto e alla contrattazione).

Tale atteggiamento si registra anche in riferimento alla trasmissione del Verbale sottoscritto in data 30 dicembre 2019 il cui contenuto è stato appreso solo in via casuale e con la convocazione intervenuta per il giorno successivo, 31 dicembre 2019 ore 15:30, poche ore prima volta evidentemente ad impedire al Sindacato di esercitare le prerogative a difesa dei lavoratori.

Per quanto solo sommariamente esposto si diffida a dare seguito agli illegittimi accordi sottoscritti in data 30 dicembre 2019, proclamando lo stato di agitazione del personale sospendendo gli incontri che non siano volti a raffreddare i conflitti, anticipando sin da ora che saranno intraprese tutte le azioni volte alla tutela dei dipendenti non trascurando quelle giudiziali.

Firmato

Segreterie generali

CISL FP UIL FPL CSA componenti RSU

Guido Massari

Pasquale Cattolico


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.