FONDI COMUNITARI, ZULLO: PRIMI FRA GLI ULTIMI, SOLO EMILIANO PUO’ FESTEGGIARE QUESTO RISULTATO!

Dichiarazione del capogruppo di Fratelli d’Italia in Regione Puglia, Ignazio Zullo

“Essere primi fra gli ultimi è un primato che solo il presidente Michele Emiliano può festeggiare. Siamo all’ultimo anno di programmazione dei Fondi Europei 2014/2020 e di fatto la Regione Puglia ha speso realmente poco più del 23%, l’altra metà è solo sulla carta. Per capirci meglio: degli oltre 7 miliardi che la Commissione Europea ha messo a disposizione della Puglia solo poco più di 1 miliardo e 600 milioni è stato pagato e quindi realmente realizzato.

“Ma come dimostra lo stesso dettaglio di spesa fornito proprio con un comunicato stampa dal presidente Emiliano si tratta di tanti piccoli contributi a pioggia, spesso utilizzati per favorire questo o quell’imprenditore amico. Mai vere e proprie opere strategiche e infrastrutturali. Tant’è che la Puglia nel suo complesso non ha ottenuto nessun vero beneficio da un investimento così copioso da parte dell’Unione Europea. Non solo, spesso i fondi europei sono stati destinati a spese ordinarie che la Regione e il Governo nazionale avrebbero dovuto programmare con fondi propri. Invece, nulla. Emiliano festeggia, la Puglia meno”


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.