MAFIA, RAMPELLI-GEMMATO (FDI): AL PRES. LODISPOSTO, LA MAFIA NON E’ UNO SCHERZO.

SPOT PER CAPODANNO SEMPLICEMENTE SCANDALOSO
Interrogazione al ministro dell’Interno, solidarietà a Rita Dalla Chiesa. Il pres. Emiliano come fa a tacere?

“Vorremmo dire al Presidente della Provincia di Barletta-Andria-Trani, avv. Bernardo Lodispoto, che la mafia non è uno scherzo e girare uno spot atteggiandosi a boss mafioso per pubblicizzare un evento di fine anno a Margherita di Savoia, perfino in una piazza che porta il nome di Carlo Alberto dalla Chiesa, è stato di pessimo gusto e rappresenta un messaggio pericolosissimo per la sua comunità”. È  quanto dichiarano l’on. Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera dei Deputati di Fratelli d’Italia, e il deputato pugliese Marcello Gemmato a commento di uno spot in cui il sindaco e presidente di Provincia Lodisposto ha utilizzato lo stile mafioso con pessimo gusto e inesistente sensibilità istituzionale. (video in allegato)
“Stiamo depositando un’interrogazione parlamentare per chiedere al Ministro dell’Interno di adottare tutti i provvedimenti necessari e opportuni per sanzionare chi da sindaco e presidente della Provincia ha inteso recitare in un video promozionale la parte del boss di mafia, divenuto virale in poche ore. Ci stupiamo personalmente della mancata reazione a questa vergogna del governatore Emiliano, magistrato in aspettativa che ha combattuto la mafia pugliese nella sua carriera togata forse perché sostenuto nelle elezioni primarie per la Presidenza della Regione dallo stesso Lodispoto”.
“Per quanto ci riguarda – hanno concluso Rampelli e Gemmato – non possiamo  che esternare la massima disapprovazione per questa deplorevole banalizzazione del fenomeno mafioso ed esprimere tutta la nostra  vicinanza alla famiglia di Carlo Alberto dalla Chiesa e a tutti coloro che hanno pagato un prezzo altissimo per combattere la mafia. Usare un linguaggio e un comportamento da mafioso non è degno di un uomo delle istituzioni, ancora meno lo è ironizzare sulla mafia”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.