Canale Reale: al via i lavori per la riqualificazione del torrente

Avviati i tavoli tematici per la redazione del progetto che porterà alla rinascita del canale Reale.

Dopo la sottoscrizione del contratto di fiume e l’insediamento dell’assemblea, nelle ultime ore, il Consorzio di Gestione di Torre Guaceto ha ospitato presso il centro visite, Al Gawsit, il tavolo tematico inerente la riqualificazione ambientale del corso d’acqua.
Hanno preso parte all’incontro, oltre al presidente dell’ente, Corrado Tarantino, i consiglieri del CdA, Vincenzo De Bonis e Vito Uggenti, ed i tecnici del Consorzio, rappresentanti di: Autorità di bacino distrettuale, Ordine degli architetti di Brindisi, Soprintendenza, AQP, Arneo, Politecnico di Bari, Provincia di Brindisi, Regione Puglia, Arpa Puglia, Ordine regionale dei geologi, Sigea, Comuni di Mesagne, Brindisi, Francavilla Fontana.
Il tavolo è stato organizzato allo scopo di una condivisione delle informazioni attualmente disponibili sul conto di quello che, più che un mero canale, è un vero e proprio torrente, il torrente Reale.
Rispondendo a questa necessità, i tecnici del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto hanno illustrato il patrimonio conoscitivo del Reale in possesso dell’ente.
I dati del Consorzio sono il frutto di 20 anni di ricerche e del monitoraggio svolti sul campo. Le pubblicazioni scientifiche sono nell’ordine delle centinaia. Nonostante ciò, la conoscenza del torrente Reale è scarsa e, in maggioranza, desumibile da studi che interessano contesti territoriali ampi.
Nel corso dell’incontro, i tecnici del Consorzio hanno operato una selezione e una sintesi delle informazioni scientifiche disponibili sul torrente, articolando l’argomentazione in quattro temi specifici: indagini sedimentologiche del sistema costiero, rifiuti marini, inquinamento chimico e biodiversità.
Esposto il quadro generale della situazione del torrente dal punto di vista ambientale, il tavolo ha assunto i dati offerti dal Consorzio ed ora ideerà strategie specifiche per il ripristino del Reale.
Prossimamente, si procederà con ulteriori tavoli tecnici nell’ambito della sicurezza idrica, dell’agricoltura, del patrimonio culturale e della programmazione urbanistica.
A chiusura della riunione, i referenti della Regione Puglia hanno espresso soddisfazione per l’ampia e qualificata partecipazione al tavolo ambiente.
“Per noi la riqualificazione del canale Reale è una priorità assoluta – ha commentato Tarantino – Lavoreremo in rete per la sua riscoperta e promozione. Troppo a lungo, il Reale è stato relegato al ruolo di detrattore ambientale, noi lo faremo diventare un gioiello naturalistico ed un forte attrattore culturale”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.