UE, D’AMATO (M5S): USARE RICAVI ETS PER RAFFORZARE JUST TRANSITION FUND

“Usiamo i ricavi dell’ETS per rafforzare il Just Transition Fund. Come denunciato dallo stesso WWF, almeno 16 miliardi all’anno negli ultimi 3 anni sarebbe potuti andare ad azioni per il clima, se il sistema ETS avesse funzionato correttamente.

È necessario aumentare gli stanziamenti per il Just transition mechanism perché abbiamo dubbi sulla reale efficacia dell’effetto leva che i 7,5 miliardi stanziati porteranno in dote. Vogliamo assicurare all’Ilva e ai troppi siti inquinanti che si trovano in Italia una transizione sostenibile attraverso smantellamento e bonifica”, così l’eurodeputata del Movimento 5 Stelle, Rosa D’Amato, si rivolge al Commissario per lo Sviluppo regionale, Elisa Ferreira, durante la sua audizione al Parlamento europeo.

“Per il Movimento 5 Stelle una transizione giusta non contempla affatto il gas, che è una fonte fossile e climalterante. Purtroppo, anche per via dei lasciti della passata Commissione europea, l’Ue dovrebbe destinare 29 miliardi di euro per il potenziamento della rete dei gasdotti, ben più delle risorse fresche trovate finora per il Just transition mechanism, il fondo europeo per una transizione giusta. Si tratta di una palese contraddizione con gli obiettivi del Green Deal, a partire da quello sul raggiungimento della neutralità climatica, che con opere di questo tipo rischia di restare un miraggio”, conclude D’Amato.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.