Ceglie Messapica. 52enne durante la perquisizione domiciliare e’ stato trovato in possesso di due pistole detenute illegalmente e di altra refurtiva, arrestato.

I Carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica hanno arrestato un 52enne del luogo per detenzione abusiva di armi da sparo e ricettazione.

Nello specifico, i militari operanti, a seguito di attività di indagine per il contrasto ai furti in abitazione e nelle aree rurali dei centri abitati insistenti nell’area della Valle d’Itria, hanno dato esecuzione al decreto di perquisizione emesso dall’Autorità Giudiziaria di Brindisi presso l’abitazione e le pertinenze dell’uomo. L’attività di polizia giudiziaria ha permesso il rinvenimento, in un garage nelle disponibilità del prevenuto, di due pistole ad avancarica, prive di  marca e matricole, nonché di  elettrodomestici, quadri, attrezzi agricoli, elementi di arredo, gioielli e monili vari, penne pregiate, orologi macchine fotografiche di provenienza furtiva. E’ in corso, da parte degli operanti, la catalogazione delle refurtiva per l’individuazione e la restituzione ai legittimi proprietari. L’uomo, contestualmente, è stato trovato in possesso della somma di circa 5000 euro di cui non ha saputo fornire alcuna spiegazione. Le pistole, e quanto altro sequestrato, sono state sequestrate.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito,  è stato rimesso in libertà come disposto dall’Autorità Giudiziaria.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.