10.000 firme in 48 ore il grido feroce delle partite iva incazzate!

Lanciata un petizione popolare “Partite Iva Pronte a Cambiare Tutto” che in sole 48 ore ha raccolto più di 10.000 adesioni in tutta Italia.

Questo è il grido delle Partite Iva che dicono basta  al genocidio ci massa.

Infatti negli ultimi 3 anni sono state cessate circa tre milioni di Partite Iva e chiuse le saracinesche di un quarto del totale delle attività tradizionali Italiane! Adesso Basta gridano le Partite Ive!

– Malattia, maternità e disoccupazione pagate per i possessori di partite Iva;

– Tassa unica al 20% per tutte la P.Iva;

– Riduzione Iva sui prodotti Made in Italy;

– Cassa integrazione per le partite Iva che cessano o falliscono;

– Limite del contante a euro 12.500,00;

– Arginare l’ascesa dei colossi del web con un’imposta del 30% una tantum per ogni transazione sulle vendite;

Sono solo alcuni dei tanti punti che presto finiranno sulle scrivanie del Presidente Giuseppe Conte, al Ministro del Mef Roberto Gualtieri, al Ministro del Lavoro Nunzia Catalfo e per finire al Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli.

Per chi fosse interessato a sostenere la causa o chi semplicemente volesse avere maggiori informazioni ecco il link della petizione popolare lanciata su change.org:  https://www.change.org/p/partite-iva-pronte-a-cambiare-tutto


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.