RANDAGISMO, ZULLO: EMILIANO PRESENTA EMENDAMENTI CHE FANNO RIDERE…O PIANGERE!

Dichiarazione del capogruppo regionale di Fratelli d’Italia, Ignazio Zullo

“‘Al detentore di animali da affezione è vietato l’utilizzo della catena o di qualunque altro strumento di contenzione similare, salvo per misure urgenti e solo temporanee di sicurezza. Il proprietario sarà obbligato a garantire all’animale uno spazio di movimento di almeno 30 mq’”.

“La foga di Michele Emiliano di trovare anche un solo voto da chiunque sia, gli ha fatto scrivere questo emendamento alla legge sul Randagismo che oggi non è stata approvato solo perché qualcuno nella sua maggioranza lo ha fatto rinsavire e riflettere sugli effetti che avrebbe avuto: chi ha meno di 30 mq quadri (e molti monolocali lo sono) non avrebbe potuto avere un cane… La catena ci sta ma qualche puntiglioso avrebbe potuto interpretare la nuova norma come il divieto di portare il proprio cane con un guinzaglio, che altro non è che uno strumento di contenzione…

“Se non ci fosse da piangere ci sarebbe da ridere: ma vi rendete conto da chi siamo governati? Da chi si fa scrivere le norme ora dai no vax, ora da no tap, ora dai non xylella e ora da pseudo animalisti… purchè gli portino almeno un voto! Si dovrebbe vergognare”


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.