DECRETO XYLELLA, ZULLO: EMILIANO SPARISCE E I 300 MILIONI ARRIVANO IN PUGLIA GRAZIE AGLI ASSESSORI ALL’AGRICOLTURA DEL CDX DEL NORD!

Dichiarazione del capogruppo regionale di Fratelli d’Italia, Ignazio Zullo

“Nel pomeriggio il presidente Michele Emiliano, a conclusione del Conferenza Stato-Regioni, ci ha fatto sapere che erano ‘SODDISFATTI DEL VIA LIBERA PIANO PER RIGENERAZIONE OLIVICOLA PER IL QUALE CI SIAMO A LUNGO BATTUTI’…

“Si saranno pure ‘a lungo battuti’, ma sicuramente non dove il Decreto Xylella ha avuto il via libera! Visto che gli assessori regionali all’Agricoltura del Nord hanno sentito il bisogno di scrivere addirittura una nota congiunta per rimarcare l’assenza di Emiliano ‘che da mesi non si vede in commissione politiche agricole nazionale, pur essendone presidente’.

“Quindi i pugliesi, gli agricoltori devono sapere che se il Decreto è stato approvato e i 300milioni arriveranno è per merito degli ASSESSORI REGIONALI DI CENTRODESTRA della Lombardia, del Vento, della Liguria, del Friuli Venezia Giulia e del Piemonte!”


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.