Autismo, Pellegrino: “Audizioni con associazioni utilissime per integrare il regolamento regionale. Commissione Sanità subito al lavoro”

“Spunti interessanti su fabbisogno, tariffe e liste di attesa, quelli forniti dalle odierne audizioni con le associazioni che si occupano di soggetti affetti da autismo. Vogliamo dotare la Regione Puglia di un regolamento snello, chiaro e che recepisca i reali bisogni sia degli assistiti e delle loro famiglie, sia degli operatori che prendono in carico le diverse situazioni.

Per questo già nella prossima seduta della III Commissione Sanità, prevista tra una settimana, analizzeremo tutti i contributi cartacei depositati dagli auditi, al fine di poter definire e licenziare nel miglior modo possibile e in tempi celeri le modifiche e le integrazioni allo schema proposto dalla Giunta regionale. La concertazione con tutti i soggetti interessati è il miglior metodo per sostenere concretamente un importante settore dell’offerta sanitaria e innalzarne il livello qualitativo”

Lo dichiara il consigliere regionale e vice presidente della III Commissione Sanità, Paolo Pellegrino, a margine delle audizioni relative alla DGR n. 2445 del 30/12/2019 “Schema di regolamento regionale 8 luglio 2016, n. 9 ‘Rete assistenziale territoriale sanitaria e sociosanitaria per i Disturbi dello spettro autistico. Definizione del fabbisogno e dei requisiti organizzativi, tecnologici e strutturali. Modifiche e integrazioni”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.