BRINDISI.Niccoli (Idea Per Brindisi):“ Il Sindaco Rossi e la sua maggioranza tentano di gestire le opposizioni a loro piacimento”

Ci troviamo di fronte all’ennesimo atteggiamento antidemocratico da parte del Sindaco Rossi e della sua maggioranza ,nel scegliersi come interlocutore un pezzo della opposizione, che gli è più gradita , non lasciando alla stessa la facoltà di scegliere il Presidente di una commissione Consiliare di garanzia come quella dello Statuto e dei regolamenti , che rappresenta un elemento basilare per il funzionamento del Consiglio Comunale.

Proprio tale peculiarità determina da sempre,a garanzia di tutte le forze politiche, che la commissione deve essere presieduta dalla opposizione più rappresentativa, che sceglie al proprio interno il Presidente.

Questa maggioranza ha iniziato il suo percorso antidemocratico con l’approvazione in Consiglio Comunale della modifica dei criteri di rappresentitività all’interno della commissione.

Tutte le forze del Centro Destra in Consiglio Comunale si opposero subodorando un artefizio della maggioranza per poter controllare una commissione notoriamente di garanzia .

Nasce così la elezione del nuovo Presidente , il Consigliere del movimento 5 stelle Avv. Gianluca Serra, non come una scelta condivisa dalla opposizione numericamente più rappresentativa , ma come una elezione voluta e mediata dalla Maggioranza.

Crediamo che sarebbe corretto che il neo eletto Presidente Serra si dimettesse per correttezza istituzionale nei confronti di tutta l’opposizione numericamente più consistente che è quella che i brindisini hanno scelto di portare al ballottaggio, alla quale hanno attribuito il ruolo primario di controllo degli atti amministrativi e politici che la maggioranza di Sinistra al governo della città produce.

Quindi nulla di personale nei confronti dell’Avv. Serra ma solo un ripristino delle regole democratiche.

Vogliamo inoltre chiarire che il Presidente uscente avv. Roberto CAVALERA non era il rappresentante di Forza Italia in quella commissione ma egli era stato scelto dalle tutte le forze di opposizione ad eccezione del PRI che nell’ultima tornata elettorale andarono al ballottaggio. La scelta di Roberto Cavalera fu fatta a dimostrazione dell’importanza che le forze di opposizione davano a quella commissione nominando il loro candidato Sindaco come Presidente.

Le corrette dimissioni di Cavalera nella seduta di convocazione della commissione di ieri, erano dovute, atteso che l’odg prevedeva , dopo il cambio delle regole approvato in Consiglio Comunale, la rielezione del Presidente e del Vice Presidente.

Gli atteggiamenti poco chiari, furbi e maramaldici hanno portato alla Elezione di un nuovo Presidente che rappresenta una parte minimale dell’opposizione,escludendo di fatto la vera Opposizione.

Le considerazione di questo atteggiamento dimostrano come ogni giorno che passa questa maggioranza scopre sempre di più il vero volto nascosto sotto una maschera di perbenismo e legalità, quella dell’imbroglio politico , della superficialità e di un enorme deficit di competenza, che purtroppo lascerà sul corpo della città e dei suoi cittadini ferite di difficile guarigione.

Claudio Niccoli Idea Per Brindisi


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.