La Camera di Commercio di Brindisi alla Fiera Internazionale del Turismo Mediterraneo 2020 di Tel Aviv con il Progetto In-MedTour

La Camera di Commercio di Brindisi, in qualità di partner del progetto di cooperazione territoriale europea In-MedTour (Innovative Medical Tourism Strategy), ha partecipato alla 26esima Fiera Internazionale del Turismo Mediterraneo IMTM 2020, tenutasi al Convention Center di Tel Aviv, in Israele, l’ 11 e 12 febbraio 2020.

IMTM (International Mediterranean Tourism Market) è un importante evento internazionale tale da rappresentare ormai la più grande fiera annuale per l’industria del turismo nel Mediterraneo Orientale. In-MedTour ed i suoi partner vi hanno partecipato con un proprio stand, con lo scopo non solo di diffondere il più possibile il concetto di turismo medicale, ma anche di informare il pubblico circa gli obiettivi e le azioni realizzate grazie al progetto, distribuendo del materiale promozionale con tutte le informazioni utili. I partner hanno avuto la possibilità di discutere ed approfondire il progetto anche con il Ministro del Turismo greco Charis Theocharis, che si è dimostrato entusiasta circa i risultati raggiunti da In-MedTour.

Nel corso di IMTM 2020, la Camera di Commercio di Brindisi, tra le altre cose, ha promosso i servizi offerti dalle quattro terme pugliesi di Castelnuovo della Daunia, Margherita di Savoia, Santa Cesarea e Torre Canne. Già in occasione della Conferenza internazionale sul turismo medicale e della salute “VIAGGIARE PER CURARSI: PROSPETTIVE, STRATEGIE E AZIONI”, tenutasi lo scorso 12 dicembre 2019 in Brindisi nell’ambito al progetto In-Medtour, le suddette terme hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per lo sviluppo di un cluster regionale del turismo medicale e sanitario in Puglia. Il cluster ha l’obiettivo di favorire la cooperazione, messa in rete ed interazione tra imprese impegnate nel turismo medico (wellness spa, terme, cliniche, strutture alberghiere, ecc.) con enti di ricerca, sviluppo e tecnologia, coniugando competitività e innovazione ed agevolando sia lo scambio di know-how sia la realizzazione di attività comuni di promozione sui mercati nazionali ed esteri.

Il progetto In-MedTouR è co-finanziato per 897.703,80€ dal Programma Interreg V-A Grecia-Italia 2014-2020 e si pone l’obiettivo di creare un cluster nell’area transfrontaliera che stimoli la cooperazione e l’interazione tra imprese coinvolte nel turismo medicale ed enti di ricerca e sviluppo. Oltre alla Camera di Commercio di Brindisi, gli altri partner coinvolti nel progetto sono l’ Organizzazione nazionale per la prestazione di servizi sanitari della Grecia – EOPYY (Partner Capofila), il Ministero Ellenico del Turismo, il Comune di Santa Cesarea Terme e l’ Università di Patrasso – Dipartimento di Economia aziendale.

Il programma INTERREG VA Grecia-Italia è un programma di cooperazione territoriale europea che mira ad aiutare le istituzioni pubbliche e le parti interessate locali a sviluppare progetti e azioni pilota transfrontalieri e a creare nuove politiche, prodotti e servizi, con l’obiettivo finale di migliorare la qualità della vita dei cittadini. Strategicamente, il programma migliorerà l’innovazione in una serie di settori come la crescita blu, il turismo e la cultura, l’agroalimentare e le industrie culturali e creative. Il programma INTERREG V-A Grecia-Italia mira a ottenere il massimo rendimento da 123 milioni di EUR finanziati per l’85% dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) e per il 15% dai 2 Stati membri attraverso un cofinanziamento nazionale


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.