Polizia locale Mesagne: igiene, decoro e occupazione del suolo pubblico sotto controllo

La Polizia locale di Mesagne, nei giorni scorsi, ha intensificato le azioni di controllo che attengono al decoro urbano e al rispetto delle normative relative all’occupazione, alla pulizia e all’igiene del suolo pubblico.


Si è trattato di interventi che, in alcuni casi, hanno determinato semplici richiami nei confronti di titolari di attività e di cittadini e che, nel corso delle prossime verifiche, potrebbero comportare conseguenziali sanzioni, in mancanza di adeguato ravvedimento. Il responsabile di Polizia municipale ha spiegato che non saranno tollerate situazioni a discapito della libera disponibilità degli spazi e della sicurezza degli stessi: sedie e tavoli ancorati con catene e lucchetti; vasi e fioriere, talvolta persino rotti, in prossimità di attività commerciali. In alcune zone periferiche del territorio cittadino, gli agenti sono intervenuti per intimare di liberare gli spazi impropriamente occupati da sedie e carrellati per la raccolta differenziata, collocati allo scopo di assicurare il posto auto.

Nel Centro storico, in un caso, è stato necessario multare un proprietario che aveva abbandonato in strada le deiezioni del proprio cane. E’ stato elevato un verbale di contestazione di 50 euro. “Anche su questo fronte, proseguiranno i controlli – ha annunciato il comandante Teodoro Nigro – pertanto invito i cittadini a rispettare le norme in materia. I cani in circolazione dovranno essere dotati di microchip e tenuti al guinzaglio, è necessario che i padroni dispongano di busta e paletta”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.