BRINDISI.LA CONFCOMMERCIO CHIEDE INCONTRI URGENTI AL COMUNE PER IL REGOLAMENTO SUI TRIBUTI E PER IL REGOLAMENTO SUI DEHORS

Le attività dell’Amministrazione Comunale di Brindisi attinenti al commercio necessitano di un costante coinvolgimento delle associazioni di categoria.

E’ questo il motivo per cui la Confcommercio della provincia di Brindisi ha inviato al Sindaco Riccardo Rossi ed al Presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Cellie una richiesta di convocazione urgente di un incontro relativo al regolamento per le misure di contrasto all’evasione dei tributi comunali ed un incontro relativo alle modifiche che l’Ente intende apportare al regolamento sui dehors.

Nel primo caso, come è noto, la Confcommercio ha proposto la cancellazione della misura che prevede la chiusura delle attività commerciali per 90 giorni, così come ritiene fondamentale la modifica del regolamento nella parte relativa ai termini di riscossione, concedendo la possibilità di accedere ad una dilazione fino a 72 rate (come per i tributi statali), a partire da posizioni debitorie superiori ai 3.000 euro.

Per quanto riguarda i dehors, invece, la Confcommercio ritiene indispensabile un confronto preventivo con le associazioni di categoria per evitare che eventuali modifiche determinino danni gravissimi a tutti gli operatori del settore.

La Confcommercio, infine, ribadisce l’invito ai commercianti brindisini, così come accaduto in altre occasioni, a dare il massimo sostegno all’attività dell’associazione, fornendo consigli e partecipando alle iniziative che riguardano ogni forma di tutela al comparto del commercio.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.