CORONAVIRUS – ROMANO: PRENDO ATTO DELLE PRECISAZIONI DI APULIA DIAGNOSTIC E ACCETTO L’INVITO A VISITARE LA STRUTTURA

Prendo atto del contenuto della nota di Apulia Diagnostic di Mesagne e chiedo scusa per l’imprecisione nel fornire la notizia. Si è trattato, in ogni caso, esclusivamente di una zelo eccessivo, nel tentativo di fornire un contributo a fronte di una situazione di psicosi preoccupante che coinvolge i cittadini del Salento, come del resto del paese.
Ho fatto riferimento al centro diagnostico Mardighian esclusivamente perché avevo avuto modo di verificare di persona, durante una visita effettuata con il Presidente Emiliano, le potenzialità di quella struttura in campo diagnostico. Prendo atto – sulla base delle indicazioni fornite nella nota – che anche Apulia dispone di attrezzature che potrebbero risultare utili proprio in fase di diagnosi e trasferisco queste informazioni a chi ha il compito di organizzare tale servizio su base regionale, partendo da un dato: i tre grandi poli ospedalieri del Salento (Perrino a Brindisi, Fazzi a Lecce e SS. Annunziata a Taranto) hanno già messo a punto una puntuale organizzazione per fronteggiare eventuali situazioni di grave crisi, per effetto dell’epidemia da covid-19.
Quanto ad Apulia Diagnostic, accolgo ben volentieri l’invito a visitare la struttura che – ne sono certo – potrà offrire un valido contributo per il miglioramento della offerta sanitaria in provincia di Brindisi.
Pino Romano – Presidente Commissione Sanità della Regione Puglia


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.