Lavoro. Laricchia (M5S): “Puglia prima regione in Italia per numero assoluto di ore di Cassa Integrazione. Paghiamo la mancata programmazione di Emiliano”

“La regione Puglia è prima in Italia per numero assoluto di ore di cassa integrazione straordinaria a gennaio 2020 e seconda per variazione in aumento. Un primato di cui non si può essere orgogliosi.

La relazione semestrale delle attività del Comitato Regionale del Sistema Economico e Produttivo e le Aree di crisi (S.E.P.A.C.) è ferma al primo semestre del 2019, senza contare i ritardi e le battaglie fatte per far averla, nonostante la stessa sia prevista dalla legge regionale del 2002. Ancora una volta non c’è alcuna programmazione per quanto riguarda un tema come il lavoro, non a caso il più sentito per i pugliesi, ma solo una corsa a cercare visibilità quando c’è una emergenza. Come accaduto per la vertenza Mercatone Uno, per cui da anni chiedevamo l’interessamento da parte della Regione”. Lo dichiara la candidata presidente del M5S alla Regione Puglia  Antonella Laricchia.

“Sono tante le cose che si sarebbero potute fare in questi anni – continua la pentastellata – in cui la Regione si è limitata a dare soldi a pioggia per la Formazione, senza verificarne poi le ricadute sul territorio. Servono investimenti nella formazione professionale 4.0 e centralità delle competenze, in raccordo con le esigenze del mercato del lavoro e delle imprese, sia per gestire lo ‘skill mismatch’, ossia il divario tra le competenze di chi cerca lavoro e quelle richieste dal mercato, che per realizzare l’allineamento con le mutevoli esigenze del tessuto produttivo e per garantire una (ri)qualificazione professionale. È necessaria la revisione della disciplina in materia di accreditamento degli enti di formazione nella direzione del placement e della premialità per le realtà che offrono una formazione qualificata e di qualità, legata agli obiettivi di inserimento delle persone nel mercato del lavoro anche nella prospettiva della formazione di figure professionali “future” nei settori delle nuove economie e dei servizi. Per questo nel nostro programma proporremo la costituzione della Community “Officine della Formazione” tra istituzioni, operatori qualificati del mondo della formazione, imprese, istituzioni scolastiche e l’istituzione del marchio di Qualità della Formazione regionale, oltre all’istituzione del valutatore indipendente a cui spetterà il compito di verificare la qualità di queste politiche e di elaborare una relazione annuale da presentare in Consiglio. Il lavoro è la nostra priorità: nessuno deve essere costretto a lasciare la Puglia per trovarlo”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.