Progetto di formazione teatrale per gli studenti dell’ “Epifanio Ferdinando” di Mesagne

Come annunciato in occasione della presentazione della stagione di prosa promossa dall’Amministrazione comunale di Mesagne, in collaborazione col Teatro Pubblico Pugliese, è stato avviato il progetto di educazione alla visione dello spettacolo teatrale rivolto agli studenti delle classi quarte e quinte dei tre indirizzi dell’Istituto superiore “Epifanio Ferdinando”, grazie anche alla disponibilità del dirigente scolastico, Aldo Guglielmi.

Come si possono appassionare i ragazzi di oggi ad una delle forme espressive più antiche dell’umanità? E’ una delle domande dalle quali i laboratori programmati partono per creare l’incontro col teatro. “I ragazzi rappresentano un pubblico particolare, che possiede tutte le potenzialità insite nel concetto di formazione. A loro si è inteso prestare speciale attenzione nell’ambito della definizione del programma teatrale “classico”, prevedendo dei laboratori utili a condividere percorsi di crescita individuale e collettiva, sulla traccia delle attività culturali che hanno come obiettivo la consapevolezza dei processi artistici“, ha spiegato il sindaco Toni Matarrelli. L’esperienza è incentrata sullo studio dello spettacolo “Rita”, di Raffaella Giancipoli, un viaggio nella memoria di una donna anziana del Sud che da ragazzina ha subito l’orrore della violenza: la storia di una giovane che decide di affrontare il suo destino e cambiarlo, il racconto di un’anziana che sceglie di medicare una ferita antica e pulsante.

“Nell’augurio di buon lavoro, ho voluto esortarli a trarre più insegnamenti possibili da questa esperienza di immersione culturale che è un esercizio di approfondimento, nel caso particolare di alcuni temi salienti del teatro o della letteratura, al fine di imparare a “scavare” nello spettacolo per coglierne gli aspetti spesso tralasciati o non palesemente visibili”, ha spiegato il consulente cittadino alle Politiche culturali, Marco Calò. Il progetto è curato da Sara Bevilacqua, attrice e regista brindisina esperta di formazione teatrale.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.